Pagina 1 di 1

Microscopia di un fungo

Inviato: mar 3 apr 2018, 18:15
da Enotria
.

LA natura assume mille forme e, questa volta, pensate un po', è un fungo. :applause:

L'ho visto aprirsi piano piano in mezzo a della ghiaia e mi ha incuriosito, per questo ho preso un pezzetto di asco e l'ho messo sotto al microscopio.

2.JPG
2.JPG (75.72 KiB) Visto 4459 volte

Molto belli gli organi fruttiferi, quasi tridimensionali.


3.JPG
3.JPG (44.93 KiB) Visto 4459 volte

Dovrebbe trattarsi di Geopora sumneriana, ma per maggior sicurezza . . . . . . .



:bye:

Re: Microscopia di un fungo

Inviato: mar 3 apr 2018, 18:24
da Enotria
.


meglio mettere una foto a grandezza naturale.

1.JPG
1.JPG (82.04 KiB) Visto 4458 volte

4.jpg
4.jpg (99.21 KiB) Visto 4458 volte


:bye:

Re: Microscopia di un fungo

Inviato: dom 15 apr 2018, 12:36
da mykol
.... ancora meglio sarebbe indicare l'habitat con esattezza e con dovizia di particolari ...

Re: Microscopia di un fungo

Inviato: dom 15 apr 2018, 14:10
da djmark
Bellisimi sia la foto che la micro.
ciao ciao
djmark

Re: Microscopia di un fungo

Inviato: lun 16 apr 2018, 8:14
da Enotria
mykol ha scritto: dom 15 apr 2018, 12:36 .... ancora meglio sarebbe indicare l'habitat con esattezza e con dovizia di particolari ...
Hai ragione, non ho pensato che queste informazioni sono essenziali per la conferma o meno di una identificazione.
Colpa mia: sono un microscopista e non un micologo.

L'habitat mi ha meravigliato in quanto il fungo è nato dentro al garage in cui tengo l'auto di mia moglie, su un fondo di ghiaia stabilizzata. Se osservi la foto, vedrai sui bordi del fungo alcuni residui di questo substrato che non è certo il massimo per la nutrizione del povero fungo.

Le foto in microscopia sono poi state fatte per testare un microscopio che avevo appena finito di revisionare e con una tecnica di osservazione che, a buona ragione, non è molto diffusa in micologia: il Contrasto Differenziale (DIC).
Una tecnica di alto effetto, ma che non dovrebbe mai venire utilizzata come principale, ma solo dopo una verifica, comparandola con le normali tecniche di visione, per evitare il rischio di scambiare insidiosi artefatti per la realtà.

Questi elementari accorgimenti dovrebbero essere presi in esame anche tutte le volte che si usano tecniche di aumento del contrasto basate sulla deformazione dell'immagine ottica: Contrasto di Fase, Illuminazione laterale, COL, ecc.



:bye: